Oltre il Bitcoin...Litecoin (cos'è e come utilizzarla)

 

Litecoin

 

Litecoin (LTC) è la criptovaluta nativa della piattaforma Litecoin che è diventata attiva nell'ottobre 2011. Charlie Lee, un ex dipendente di Google, ei suoi colleghi hanno creato Litecoin come un "fork software" del client principale Bitcoin. Sebbene non condivida una cronologia delle transazioni comune (come nel caso delle fork sia rigide che soft), è comunque basato sul codice Bitcoin. L'ambizione principale di Lee ruotava attorno alla creazione di una rete di pagamento decentralizzata globale simile a Bitcoin, che avrebbe svolto il suo ruolo senza carenze presumibilmente infastidendo Bitcoin. Lee ha riassunto questo affermando che Litecoin sarà chiamato "l'argento rispetto all'oro di Bitcoin".

 

Cosa sta cecando di realizzare Litecoin?

 

Il confronto tra argento e oro non dovrebbe sorprendere, dal momento che Litecoin mira ad allontanarsi dal modello di riserva di valore riportato per diventare un mezzo decentralizzato di trasferimento di valore per l'uso pratico e quotidiano.

Gli sviluppatori di Litecoin considerano le prestazioni in velocità un fattore chiave nel promuovere l'adozione di criptovalute da parte del pubblico mainstream . Per i principianti, Lee e il suo team considerano Bitcoin troppo lento per le transazioni regolari e frequenti, il che significa che il suo tempo di conferma di circa 10 minuti e la media di 7 transazioni al minuto associate non possono più ridursi, secondo loro. Inoltre, la crescita delle dimensioni della rete Bitcoin è descritta come non in grado di offrire un aumento parallelo delle prestazioni, creando problemi con la scalabilità e intasamenti.

 

La rete di Litecoin è progettata per verificare le transazioni a un ritmo molto più rapido. Litecoin ha battuto Bitcoin in questo, con i suoi periodi medi di verifica che richiedono circa due minuti e mezzo, il che significa che può formare fino a quattro blocchi di dimensioni uguali nell'intervallo di tempo in cui viene confermato un singolo blocco Bitcoin. In accoppiata con l'implementazione del Lightning Network e Segregated Witness (SegWit), gli sviluppatori sperano che questa funzione possa rendere Litecoin un'opzione di pagamento valida sia per i commercianti che per gli utenti regolari.

 

Cercare di battere Bitcoin nel suo stesso gioco significava che Litecoin dovesse girare con tassi di transazione più convenienti. L'aumento delle commissioni sulle transazioni è stato identificato come l'ennesimo problema di Bitcoin . In alternativa, Litecoin ha proposto di portare la stessa o migliore funzionalità a costi inferiori e una riduzione della dipendenza dai picchi di prezzo del traffico. Con Litecoin, le commissioni di transazione sono strettamente legate alla dimensione di una transazione e alla dimensione del blocco coinvolto, lasciando l'importo della transazione fuori dal calcolo. All'inizio del 2019, il suo tasso per ogni KB ammontava a circa 0,05 USD. Tuttavia, gli sviluppatori promettono che i nuovi aggiornamenti di Litecoin dovrebbero ridurre queste commissioni a circa 0,005 USD, a partire da quello lanciato a maggio 2019. Tutto ciò dovrebbe rendere Litecoin più accettabile per le persone che ritengono che le commissioni di transazione per piccoli acquisti giornalieri come la spesa sia semplicemente troppo alta.

 

Nel corso del tempo, Litecoin si è concentrato maggiormente sulla privacy, aggiungendo l'impegno di proteggere l'anonimato all'elenco delle sue priorità.  Le Transazioni private sono una nuova funzionalità pianificata per la rete Litecoin, con un'opzione che può essere implementata tramite soft forks invece di quelle hard. Alcuni degli sforzi intrapresi da Litecoin in questo segmento riguardano la ricerca di modi per integrare il protocollo Mimblewimble con l'aiuto del team dietro la moneta Beam. Una volta implementata completamente, la tecnologia consentirà la conversione su catena del normale LTC nella sua variante Mimblewimble e viceversa.

Per consentire a LTC di competere con protagonisti del calibro di Monero e Zcash a condizioni più uniformi, Litecoin intende emulare l'innovazione di MimbleWimble chiamata CoinJoin, che consente di combinare più informazioni di pagamento per creare un'unica catena di transazioni. Ciò comporterebbe pagamenti con origini e destinazioni offuscate a terze parti. Questa implementazione da parte di LTC dovrebbe offrire una migliore riservatezza delle transazioni effettuate con questa valuta. Gli sviluppatori affermano inoltre che ciò non dovrebbe influire sulla compatibilità con il Lightning Network di Litecoin.

Litecoin mira a fornire un livello superiore di integrazione con vari settori. L'integrazione intersettoriale è un altro segno distintivo promozionale di Litecoin che i suoi sviluppatori vogliono trasformare in punti di forza della valuta. La piattaforma mira a operare in modo simile a un software aperto, che accetta liberamente miglioramenti tecnologici mentre sceglie di non trascurare una comunità fedele costruita attorno ad esso. In cambio del loro supporto, gli sviluppatori di Litecoin hanno ottenuto un forte supporto per la valuta negli exchange di criptovaluta e lavorando con una rete di commercianti che utilizzano Litecoin in campi che vanno dall'arte al gioco d'azzardo e all'abbigliamento.

 

A metà del 2019, la disponibilità di Litecoin ha ricevuto un ulteriore impulso: la startup di pagamenti Flexa con sede a New York ha lanciato la sua rete per i pagamenti in criptovaluta che consente agli utenti di spendere criptovaluta in più negozi. Da luglio 2019, Litecoin è andato live su Flexa in collaborazione con la Litecoin Foundation, che supporta pagamenti su POS in LTC in oltre 39000 negozi negli Stati Uniti. Questo sviluppo va di pari passo con i continui sforzi di Litecoin di ricevere una maggiore accettazione attraverso una gamma più ampia di exchange di criptovalute, sviluppatori, fornitori di bancomat, casinò, ecc.

 

In che modo Litecoin intende mantenere la sua promessa di fruibilità?

 

Oltre alla privacy, la collaborazione tra Litecoin e la privacy coin Beam dovrebbe aiutare LTC a rafforzare la sua offerta per fornire fungibilità come la caratteristica tipica del "denaro solido" che presumibilmente manca sia a Bitcoin che a Litecoin, secondo il fondatore di Litecoin Charlie Lee . L'obiettivo è che tutte le monete Litecoin in circolazione abbiano lo stesso valore, poiché le monete di nuova creazione sono talvolta considerate più preziosi rispetto a quelle che sono state utilizzate in operazioni illegali.

Per prevenire l'esistenza di monete "contaminate", il team di Litecoin ripone le speranze su ciò che è già pianificato per la funzione di transazione riservata. Con essa, i destinatari dei fondi specifici possono decidere di non accettare la transazione basata sulla sua storia precedente e allo stesso tempo rifiutare di fare affari con parti sospette.

 

Come funzionano gli Atomic Swap di Litecoin?

 

Una delle caratteristiche di punta di Litecoin è il supporto per gli Atomic Swap che consentono lo scambio di token attraverso catene senza la necessità di intermediari. Ciò elimina la necessità di passare attraverso gli exchange e pagare le commissioni per le semplici operazioni che comportano lo scambio di LTC con altre criptovalute.

Sulla base dell'implementazione di questa tecnologia da parte di Litecoin, le valute verranno semplicemente scambiate, con l'aiuto della piattaforma con contratti di timelock con hash (HTLC). Invece dei canali standard che usano i timelock, l'HTLC li aggiorna introducendo i cosiddetti hashlock nella miscela. Consentono il funzionamento di canali di pagamento che supportano le transazioni verificate mediante prove crittografiche. Inoltre, le parti di una transazione possono rinunciare al pagamento in qualsiasi momento e rispedirlo al mittente.

 

In che modo Litecoin prevede di rafforzare la sua sicurezza?

 

Rendere Litecoin più resistente alle piogge di attacchi è promosso come uno dei punti di forza di questa valuta. Questi attacchi comportano l'inondazione di una rete con transazioni spam, causando il riempimento dei blocchi e il sovraccarico della blockchain. Nel caso di Bitcoin, un attacco di questo tipo a partire da luglio 2015 ha comportato l'inondazione del mempool e ha causato ritardi significativi nell'elaborazione delle transazioni regolari.

 

Litecoin mira a combatterli rendendo questi attacchi economicamente svantaggiosi. Ciò avverrà addebitando al mittente una commissione per ogni output minuscolo creato. Sulla base della patch introdotta su Litecoin dopo l'attacco a Bitcoin, il costo dell'esecuzione di questo attacco spam avrebbe effettivamente superato qualsiasi potenziale guadagno per lo spammer.

 

Mining di Litecoin

 

Litecoin è progettato per supportare una distribuzione più uniforme della potenza hash rispetto a Bitcoin. Applicato ai pool di mining e anche ai più piccoli gruppi di minatori, ciò dovrebbe aiutare la piattaforma a raggiungere il livello desiderato di decentralizzazione del mining.

 

Inoltre, Litecoin implementa l'algorithmo di hashing Scrypt che probabilmente richiede meno potenza di elaborazione rispetto allo SHA-256 di Bitcoin. Scrypt supporta anche livelli più elevati di elaborazione parallela e impedisce l'uso di circuiti integrati specifici dell'applicazione (ASIC) e hardware di mining associato, consentendo a Litecoin di impedire il dominio di un singolo minatore o di un gruppo di mining particolarmente potente, aprendo allo stesso tempo più minatori fin dall'inizio.

 

Nell'agosto 2019, Litecoin ha subito il secondo halving, il che significa che il suo tasso di fornitura di nuove monete è ora la metà di quello precedente - in calo da 25 a 12,5 LTC per blocco blockchain di Litecoin estratto. Il primo dimezzamento della valuta ha avuto luogo il 25 agosto 2015, quando la ricompensa del mining di Litecoin è stata ridotta da 50 a 25 LTC. Mentre il dimezzamento ha lo scopo di rallentare l'emissione al fine di rendere le LTC meno esposte all'inflazione, i trader possono generalmente aspettarsi un periodo di maggiore volatilità, mentre i minatori guadagneranno premi inferiori. Il prossimo dimezzamento è previsto per agosto 2023.

 

Disponibilità di Litecoin

 

A settembre 2019, sono stati messi in circolazione oltre 63 milioni di token LTC, dalla sua fornitura massima di 84 milioni di unità. Allo stesso tempo, la capitalizzazione di mercato della valuta ammontava a oltre 4 miliardi di dollari, collocandola tra i primi 5 club di monete in base alla sua capitalizzazione.

 

I LTC sono disponibili per il trading su vari cryptocurrency exchanges, incluso Binance e Coinbase. I tokens acquistati possono essere conservati nel wallet ufficiale disponibile per Windows, Linux e Mac.

 

Ma quali sono stati i miglioramenti introdotti dal Litecoin?

 

Sicurezza: con la versione 0.8.6.1 del 2013 il Litecoin è riuscito a raggiungere uno dei suoi obiettivi principali, la maggior sicurezza. Questo aggiornamento riduce di 20 volte le spese di transazione e aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza alla rete, rendendola più efficiente di quella Bitcoin;

 

Velocità: Litecoin si appoggia ad un sistema di mining chiamato scrypt. Scrypt incorpora lo stesso algoritmo di estrazione del Bitcoin (SHA-256) ma presenta calcoli molto più serializzati, eliminando il problema principale connesso alla madre di tutte le criptovalute. Con il Bitcoin la difficoltà di mining aumenta progressivamente, mentre il Litecoin, sebbene richieda macchine più performanti, non presenta questa limitazione;

 

Quantità: la reta Litecoin è programmata per presentare un limite massimo di tokens quadruplo rispetto a quello del Bitcoin (84 milioni contro i 21 del BTC). Questo permette di estrarre un blocco in un quarto del tempo (2,5 minuti contro i 10);

 

Investire in Litecoin: analisi fondamentale & Market Movers

 

Sebbene si dica che le criptovalute siano titoli adatti solo ad operazioni di speculazione veloce, non sempre è così.

 

Studiare attentamente le caratteristiche del Litecoin, infatti, ti permetterà di individuare quegli eventi che lo possono portare ad affrontare dei trend di medio/lungo periodo.

 

Trattandosi di un titolo che, come tutte le criptovalute, è molto volatile, in un arco di tempo discreto (da qualche settimana a qualche anno), infatti, può essere oggetto di variazioni di valore anche molto importanti.

 

I market movers sono quei fattori che influenzano positivamente o negativamente le variazioni di prezzo di un asset.

 

 

I principali del Litecoin sono:

 

Bitcoin, la madre di tutte le criptovalute ha una fortissima influenza su tutte le sue “figlie”;

 

Halving, ovvero il principale script della rete Litecoin, con lo scopo di autoregolarne l’inflazione;

 

Partnership, la rete Litecoin è estremamente attiva dal punto di vista delle partnership e di riconoscimenti ufficiali;

 

Bitcoin e Litecoin: oro e argento?

 

Si tratta di una delle analogie più famose nel mondo delle criptovalute: Bitcoin e Litecoin spesso vengono associati all’oro e all’argento. La loro relazione, infatti, è molto simile a quella che caratterizza i due metalli preziosi.

Questo non vuol dire che le considerazioni da fare per investire in queste due valute digitali siano le stesse, ma che le quotazioni del Litecoin seguono fedelmente quelle del BTC.

 

Monitorare lo sviluppo del mercato dei Bitcoin è un ottimo metodo per riuscire a comprendere quando il Litecoin è in procinto di affrontare un trend positivo e quando, invece, è più propenso, invece, a entrare in un trend ribassista o in una fase laterale.

 

 

Dato che il Bitcoin, inoltre, tende solitamente ad anticipare il mercato delle altre Altcoin, costituisce un ottimo indicatore delle potenzialità di queste ultime e un’opportunità per impiegare una delle strategie di investimento comparative più famose: lo Spread Trading.

 

Tuttavia dall’immagine si evince anche che il Bitcoin spesso affronta periodi di volatilità superiori a quelli del Litecoin. Per questo motivo è indispensabile far riferimento anche agli altri Market Movers per riuscire a ottenere previsioni affidabili sul LTC.

 

Halving Litecoin

Il Litecoin, condividendo molti aspetti della struttura del Bitcoin, va incontro anche a tutti i principali script che caratterizzano quest’ultimo.

L’Halving è uno strumento che permette di autoregolare i livelli di inflazione della moneta, andando a dimezzare la ricompensa per blocco elaborato e, conseguentemente, abbassando il numero di Litecoin immessi sul mercato.

Come il Bitcoin, infatti, anche il Litecoin presenta un numero massimo di tokens che prodotti e che possono essere messi in circolazione. Una volta raggiunto il numero massimo di 84 milioni di tokens la rete Litecoin smetterà di produrre nuovi LTC.

L’ovvia conseguenza di un evento di autoregolamentazione dell’inflazione è il momentaneo aumento dei prezzi e la creazione di micro-trend ad elevatissima volatilità.

Una delle principali caratteristiche del Litecoin sta nel fatto che l’Halving non comporta affatto una progressiva difficoltà nel mining. Di conseguenza le mining pools non hanno alcuna necessità di monitorare attentamente il mercato per poi reimpostare livelli di commissioni accettabili per ricavare comunque profitti dalla propria attività.

Questo si traduce nel fatto che all’Halving del Litecoin non segue immediatamente un periodo di trend laterale e stagnamento dei prezzi che può durare mesi: il rialzo interessa il titolo nelle settimane a seguire.

 

Il Litecoin ha affrontato finora due Halving:

 

26 Agosto 2015, con un rialzo del + 70,88%, qualche mese dopo;

 

6 Agosto 2019, con un rialzo del +30,67% la settimana successiva;

 

La caratteristica dell’Halving Litecoin che si può evincere dal grafico è che questa viene sempre anticipata da un rialzo. Questo perché gli investitori sono soliti anticipare il mercato acquistando Litecoin prima dell’Halving.

 

Questo provoca un rialzo dei prezzi notevole ma solo momentaneo. Un’ottima opportunità per speculare e allo stesso tempo puntare anche al successivo movimento legato all’Halving.

 

Partnership Litecoin

 

 

Il Litecoin è la principessa di tutte le Altcoin, la primogenita. Per questo motivo molte delle sue caratteristiche e dei suoi Market Movers valgono anche per le altre criptovalute di seconda generazione.

Questo ovviamente si riflette anche nella propria peculiare modalità di espandere il proprio mercato: sebbene si tratti di una rete Open Source non centralizzata, l’espansione della criptovaluta è in mano a Charles Lee e ai principali investitori che controllano gran parte della produzione di LTC.

 

In che modo una criptovaluta come il Litecoin può essere decentralizzata eppure mostrare una gestione degli investimenti propri di una azienda?

 

Semplice: alla rete collaborano tutti i membri ma le principali quote di mercato sono in mano a mining pools e al creatore di Litecoin, per cui questi, muovendo le proprie quote, di fatto muovono l’intera rete Litecoin.

 

Gli aggiornamenti rilasciati e le partnership che si instaurano non cambiano la natura del Litecoin ma semplicemente la velocità con cui si espande e si afferma sul mercato. In altre parole, hanno potere decisionale su quegli eventi che possono influenzare attivamente il valore della criptovaluta.

 

Le partnership indicano una caratteristica fondamentale di tutte le criptovalute di seconda generazione: rispetto al Bitcoin, il quale basa sulla propria fama la possibilità di essere impiegato per scambi reali, le Altcoin necessitano di appoggiarsi a mercati determinati e sfruttare al meglio le proprie caratteristiche per realizzare il proprio valore d’uso.

Alcune delle maggiori partnership del Litecoin sono avvenute nel 2018/19.

 

A queste, nel 2020 si sono aggiunte due altre importanti collaborazioni:

Collaborazione tra Nexo e Litecoin, nel Settembre 2020;

Lancio di LiteBringer, il primo RPG online che si appoggia alle criptovalute, nell’Agosto 2020;

 

Previsioni Litecoin: conviene investire ora?

 

Veniamo ora ad uno dei punti centrali di questa guida. 

 

Investire in LTC conviene?

 

Non vi è alcun dubbio che il Litecoin sia una criptovaluta rilevante e una delle prime 10 al mondo.

 

Come tutte le Altcoin, del resto, il Litecoin punta ad una stabilità decisamente superiore a quella del Bitcoin e a conquistarsi una solida posizione di mercato.

 

Se hai intenzione di investire sul Litecoin puntando a rialzi stratosferici e alla possibilità che il prezzo del token possa raggiungere livelli simili a quelli del BTC, dunque, non farlo.

 

La quotazione media del Litecoin nel corso degli ultimi anni si è aggirata intorno ai 50/60 dollari  con picchi attuali di  130$ e si tratta di una condizione che non potrà bruscamente mutare nel breve periodo. Ne è un esempio il secondo Halving: dopo un rialzo del 30,67%, infatti, il prezzo del Litecoin è poi subito tornato entro le medie del periodo.

 

La volontà di stabilizzare il mercato delle Altcoin non è una prerogativa del LTC ma caratterizza tutti i token emergenti. Si tratta, del resto, di un mercato ancora molto piccolo. La capitalizzazione complessiva del Litecoin è di 2,76 miliardi di euro, estremamente bassa se paragonata a quella dei mercati storici.

 

Conviene investire in Litecoin, dunque?

Assolutamente si!

 

Se paragoniamo la media dei volumi di scambio con la capitalizzazione ci si rende conto che il titolo è oggetto di una vivace attività di investimento (volumi medi di 2,2 miliardi contro una capitalizzazione di 2,76 miliardi).

Questo è un segnale del fatto che il mercato nutre una forte fiducia nei confronti di questa criptovaluta e dove vi è fiducia vi è valore e potenzialità di crescita.

 

Prospettive future di Litecoin: il 2021/2022

 

Quali sono, dunque, le prospettive future del Litecoin per il 2021/2022? Non vi è dubbio che il valore del LTC continuerà a crescere e che presenterà picchi di volatilità e trend sufficientemente altalenanti.

 

Come abbiamo detto, infatti, i volumi medi di scambio coprono quasi interamente tutta la capitalizzazione del mercato dei Litecoin.

 

Questo significa che le volontà degli investitori influiscono enormemente sulle variazioni di prezzo, specialmente nel breve/medio periodo.

 

Il lungo periodo vedrà molto probabilmente una continua crescita costante ma bisogna aspettarsi dei picchi di massimi e minimi anche molto pronunciati.

 

Per questo motivo il miglior modo per investire nel Litecoin nel 2021/2022 sarà quello di diversificare il proprio investimento:

 

Una parte del capitale va dedicata sicuramente all’investimento sul lungo periodo che permetta di sfruttare al massimo il tasso di crescita costante;

Un’altra parte, invece, va dedicata alle rapide speculazioni con i CFD che ti permetteranno di trarre preziosi profitti dagli improvvisi picchi di volatilità nel breve/medio periodo.

 

 

 

Buon Litecoin!

 

 

 

Clicca qui per ritornare alla "lista Operatività"