Come comprare Bitcoin in Italia (in sicurezza)

 

Una domanda che mi viene fatta molte volte da tantissime persone è sempre questa:

 

“Ma se volessi comprare dei Bitcoin in Italia e tenerli la, come si fa?”

 

La mia risposta è: “ prima di tutto, conosci cosa sono i Bitcoin? E comunque... è più facile di quel che pensi"

 

Quando parliamo di Bitcoin, stiamo parlando di una criptovaluta, cioè una valuta paritaria esistente esclusivamente in internet, basata sui principi della crittografia ed adatta a compiere transazioni tra privati o presso aziende che accolgono questo tipo di pagamento.

 

Il Bitcoin è la criptovaluta più diffusa al mondo, nata nel 2009 ad opera di Satoshi Nakamoto, uno pseudonimo che molti ritengono nascondere un gruppo di soggetti che ha dato vito a questa moneta. La caratteristica principale è l’assenza di un’autorità centrale che vigila, controlla, influenza e determina la circolazione di questa moneta virtuale. Il sistema su cui si basa è il Peer To Peer, lo stesso adoperato per lo scambio di file tra utenti di tutto il mondo.

 

Ogni transazione ed ogni possessore di Bitcoin è registrato in appositi database, i quali sono presenti in ogni nodo che partecipa alla creazione della rete. Cioè i computer di soggetti che compongono la linea Peer to Peer hanno le stesse informazioni sulle transazioni e sui possessori di Bitcoin, così che non possa nessuno attuare alcuna azione fraudolenta per assicurarsi un fasullo possesso della moneta virtuale.

Le operazioni possono venire consultate dagli utenti come forma di garanzia per chi vuole compiere azioni con i Bitcoin, nondimeno si può garantire l’anonimato dei soggetti che vogliono compiere transazioni. Gli acquisti di questa moneta virtuale può avvenire senza spendere il proprio nome, dipende dal livello di privacy richiesto da chi vende Bitcoin. Per possedere Bitcoin serve avere necessariamente un portafoglio digitale detto wallet, senza il quale non si può vantare la proprietà della moneta virtuale.

 

Il portafoglio digitale

 

Come analizzato, non si possono avere Bitcoin senza la presenza di un portafoglio digitale, il quale memorizzerà il possesso, il trasferimento e la transizione di questa moneta, inviando i relativi dati ai nodi così che anche questi possano immagazzinare le informazioni. Per creare un wallet, cioè un portafoglio digitale, bisogna scaricare uno dei software presenti in rete. Scaricato il software basta installarlo, appena terminato bisogna procedere subito alla cifratura, azione che garantisce la sicurezza del portafoglio digitale. Appena compiuta questa procedura, quando il programma ha scaricato le informazioni da internet, si può procedere all’acquisto di Bitcoin. Può accadere anche di non possedere un portafogli cliente, avvalendosi di un terzo, che ha funzione magari di broker, che acquista e vendere la moneta virtuale per proprio conto. Nondimeno il possesso di un portafoglio digitale garantisce anche la proprietà del Bitcoin, senza bisogno di stipulare di accordi privati tra l’acquirente e l’intermediario.

 

L’acquisto di Bitcoin e di altre criptovalute può essere effettuato su siti specializzati, sicuri ed affidabili che ne consentono la compravendita. Esistono diversi di questi servizi online, ma i più utilizzati ed affidabili sono:

 

BitPanda, Exmo, che ammettono metodi di pagamento come il bonifico bancario e Paypal.

 

Il metodo più sicuro per acquistare criptovaluta è ricorrere ad un agente di cambio (detto anche exchange).

 

Gli exchange sono soggetti che svolgono questa attività, garantendo la sicurezza della transizione acquistando in tuo nome e per tuo conto.

 

I migliori sono Coinbase e Therocktrading, il quale ammette sulla propria piattaforma l’italiano essendo stato fondato da italiani.

 

Coinbase, localizzato negli Stati Uniti è molto usato a livello mondiale.

 

Il terzo metodo è l’acquisto tra privati, contattando soggetti che presso siti e forum vendono i propri Bitcoin (questo procedimento è il meno sicuro dei tre, poiché è facile ritrovarsi coinvolti in un raggiro)

 

La migliore strada per l’acquisto di criptovaluta è l’exchange, il quale è affidabile trattenendosi una commissione sull’operazione. Inoltre è opportuno verificare prima dell’acquisto quale valore ha il Bitcoin in termini di moneta corrente, cioè quanto vale ogni singola unità per essere più certi sul valore del proprio investimento.

 

Restando invece in Italia la strada più semplice e sicura è certamente Conio che permette di comprare e vendere Bitcoin, autorizzare e ricevere pagamenti.

 

Cosa Fa 

Trasforma lo smartphone in Wallet in moda da tenere al sicuro, inviare,ricevere, comprare e vendere Bitcoin in modo semplice ed immediato, grazie all'app Conio.

 

A chi si rivolge

Conio può essere usata da chiunque abbia compiuto 18 anni e sia in possesso di uno smartphone Android o iOS che supporti l’app e abbia un numero di telefono valido. Non è necessario essere cliente di una banca: è possibile creare il Portafoglio Bitcoin Conio anche se non si è titolare di un conto corrente, per comprare o vendere Bitcoin bisogna però avere un documento di identità valido e una carta di credito, bancomat o prepagata, anche la PostePay, con il 3D secure abilitato.

 

Il servizio 3D Secure, “Mastercard SecureCode” per le carte Mastercard e “Verified by Visa” per le carte Visa, è un protocollo di sicurezza che abbina la carta di pagamento ad un codice di sicurezza "usa e getta" di 6 cifre inviato via sms sul tuo cellulare certificato. Questo codice temporaneo viene richiesto per autenticare il pagamento online su tutti i siti convenzionati 3D Secure.

 

Come funziona

 

La Schermata Portafoglio permette di vedere a schermo i propri Bitcoin controllando in maniera veloce il saldo del portafoglio. E' possibile visualizzare il proprio indirizzo Bitcoin, grazie al pulsante “Invia” è possibile pagare gli acquisti e inviare Bitcoin a chiunque sia in possesso di un indirizzo, inclusi negozi ed e-commerce. Il pulsante “Ricevi” invece, fa condividere l'indirizzo con chi si vuole per ricevere dei Bitcoin. E' possibile anche visualizzare i movimenti passati e vedere se ci sono Bitcoin in arrivo.

 

La Schermata Mercato permette di essere sempre informato in tempo reale sul valore del Bitcoin. Grazie al pulsante “Compra”, è possibile acquistare Bitcoin da Conio direttamente attraverso la app, con il pulsante “Vendi” è possibile vendere Bitcoin a Conio per ricevere in cambio euro in qualunque momento.

 

Per scegliere quando comprare o vendere, è possibile verificare l’andamento della moneta nel tempo, trovando direttamente il calcolo dell'aumento o decremento di valore, per ogni arco temporale scelto.

 

Quali sono i vantaggi rispetto ad altre applicazioni simili

 

La semplicità di utilizzo è il primo punto a favore di Portafoglio Bitcoin Conio.

 

Il secondo punto è rappresentato dall'estremo livello di sicurezza, gestito da un sistema a 3 firme: molti portafogli utilizzano invece un'unica firma.

 

L'utente è in possesso della prima firma: quando nel proprio Portafoglio Bitcoin Conio si usa il Codice PIN si sta di fatto emettendo la propria firma personale.Conio possiede la seconda firma e può intervenire su richiesta dell’utente ad esempio per bloccare il portafoglio qualora lo smartphone venga perso o rubato. Viceversa, in caso di eventuali intrusioni nei sistemi di Conio o in caso di furti di identità, ai “ladri” non basterebbe utilizzare la firma di Conio per avere i Bitcoin dell'utente: avrebbero bisogno anche della sua autorizzazione. La terza firma è una sorta di paracadute ed è isolata in un archivio non connesso alla rete, inaccessibile tramite internet, accessibile solo su autorizzazione dell'utente. E' utile se si dimentica il Codice PIN, la password e anche il Codice di recupero Bitcoin.

 

Conio offre anche il vantaggio dellla cosiddetta “compliance”: la società che ha creato e gestisce l’app è italiana, e quindi acquistando Bitcoin da una società italiana la gestione fiscale è decisamente semplificata. 

 

Quanto Costa

Scaricare l'app, registrarsi e creare il proprio Portafoglio Bitcoin Conio è gratuito. L'uso del Portafoglio è gratuito.

 

Per inviare e ricevere Bitcoin si paga al momento solo la commissione ai Miner mentre la commissione di Conio è pari a 0%.

 

Per acquistare e vendere Bitcoin la commissione del Portafoglio Bitcoin Conio è al momento pari a 0% e si paga solo la commissione ai Miner.

 

La commissione ai Miner (Mining Fee) è ciò che garantisce la transazione ed è richiesta per utilizzare la rete Bitcoin: è una ricompensa per i “minatori” (“miners” in inglese), cioè quelle persone o società che inseriscono le transazioni all’interno della rete per includerla nella Blockchain correttamente. E' così che viene reso possibile lo scambio certificato dei Bitcoin.

 

L'ammontare della commissione cambia: non esiste una commissione fissa da applicare ma, più questa è alta, più è probabile che il pagamento venga confermato con priorità rispetto ad altri. I Miner sono indipendenti da Conio, ma Conio di volta in volta calcola la commissione con il miglior rapporto costo/velocità della transazione. Quando si inserisce l'importo da inviare o vendere, si trova dunque il calcolo automatico della Mining Fee vicino alla cifra inserita.

 

Come si apre un account

Creare il proprio Portafoglio Bitcoin Conio è semplice e veloce  https://www.conio.com/it/

 

Prima mossa: scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l’app di Conio da App Store o Play Store (tempo stimato: 1 minuto). 

Seconda mossa: registrarsi (tempo stimato: 5 minuti). Come si fa: nella schermata principale selezionare “Registrati”, quindi digitare il proprio indirizzo e-mail e scegliere la password rispettando le caratteristiche richieste per la sicurezza, quindi inserire il proprio numero di telefono e toccare il pulsante “Invia il Codice di Conferma”. Si riceverà un SMS con il Codice di Conferma, inviato al numero di telefono selezionato. Occorrerà quindi inserire il Codice di Conferma nell’apposito spazio e toccare “Crea Account”: ecco in automatico il Portafoglio Bitcoin Conio. 

 

Dove si trovano maggiori informazioni

Già sulla schermata iniziale del sito è visibile, in alto a destra, un “pulsante Aiuto” che rimanda a Conio Assistenza : qui, suddivise in diverse sezioni (Glossario, Portafogli, Iscrizione, Sicurezza Portafoglio, Aggiornamento e disattivazione Portafoglio, Pagamenti, Caratteristiche e costi del Bitcoin, Regolamentazione, Schermate) sono presenti domande e risposte ai dubbi più frequenti. Sempre sulla schermata iniziale del sito inoltre è possibile avviare una chat per avere maggiori informazioni o per sottoporre eventuali problemi dell'app.

 

A chi chiedere supporto

Cambio di numero di telefono? Difficoltà nelle procedure di apertura dell'account?Smarrimento o furto del telefono? Niente panico: Conio fornisce assistenza direttamente dalla propria app, grazie alla schermata supporto che permette di contattare gratuitamente e direttamente il Servizio Clienti (attivo dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00). Un altro modo di chiedere assistenza è tramite l'invio di una mail a support@conio.com. 

 

 

Come avrai ben capito, in Italia e per un Italiano interessato a comprare e tenere nel tempo i Bitcoin, sicuramente Conio è la strada più semplice e conveniente.

 

 

Buon Bitcoin!

 

 

 

Clicca qui per ritornare alla "lista Operatività"